Cosa sono i Siliconi Sigillanti e come usarli?

Continuiamo la nostra panoramica sugli adesivi presentando una delle tipologie più usate e conosciute sul mercato: ovvero i siliconi.Sigillanti e siliconi

I siliconi sono prodotti presenti sul mercato da molti anni e sono entrati d’uso comune in moltissime lavorazioni, sia industriali/professionali, sia domestiche. Per questa ragione, a questa importante famiglia di prodotti non sempre viene dato il reale valore tecnologico che ha e spesso viene anche un po’ sottovalutato.

Sul mercato se ne trovano davvero di tutti i tipi, questo per rispondere al meglio, sia alle diverse esigenze di tipologia di applicazione professionale, sia purtroppo a quella di avere prodotti economici, (ma poco qualitativi).
L’ampia scelta ora disponibile, se da un lato ha permesso uno sviluppo tecnologico, (oggi possiamo scegliere tra siliconi acetici, neutri, alti moduli, bassi moduli ecc), dall’altro ha reso sempre più difficile la scelta del prodotto giusto per le diverse esigenze.

In ogni caso, una cosa li accomuna tutti: i siliconi sono il prodotto giusto quanto, oltre all’incollaggio, abbiamo bisogno della sigillatura del giunto.

Caratteristiche dei siliconi

I siliconi sono disponibili come sistemi monocomponenti e bicomponenti. Entrambi polimerizzano per policondensazione; i sistemi monocomponenti sono innescati dall’umidità, i sistemi bicomponenti dalla reazione di idrossipolisilossani con un estere dell’acido silicico.

Entrambi hanno però queste macro caratteristiche:

  • L’elevata elasticità a basse temperature
  • Buona resistenza a temperatura anche elevate:
  • L’alta resistenza ai raggi UV e a tutti gli agenti atmosferici.
  • Facilità di utilizzo (si trovano in pratiche cartucce ).

I siliconi acetici e i siliconi neutri

Dal tipo di reazione che si innesca e dalle sostanze che vengono liberate nel processo di reticolarizzazione, abbiamo due tipologie di silicone: acetici o neutri. Con i reticolanti acidi vengono liberati acidi; con i reticolanti basici, vengono liberate ammine; con i sistemi neutri, viene liberata ossima o alcool.

Questa differenza è molto importante perché cambiando la reazione (acetica o neutra) cambia anche il grado di adesione ai vari materiali e la compatibilità.

Alcune differenze:

  • il Modulo elastico al 100%. ovvero la forza necessaria per ottenere un allungamento del 100% del sigillante (unità di misura N/mm2). Da qui i siliconi Alto modulo (forza alta per ottenere l’allungamento) e siliconi Basso modulo (forza bassa per ottenere l’allungamento).
  •  Durezza Shore-A che esprime la resistenza che il silicone (o qualsiasi altro sigillante elastico) oppone a una punta che viene fatta penetrare con una forza determinata.

Campi di applicazione

In generale, il ventaglio di applicazioni degli adesivi siliconici monocomponenti è ampio e varia dalla siderurgia, passando per l’industria automobilistica e l’ingegneria elettrica, fino alle applicazioni speciali in aeronautica e nella tecnologia aerospaziale. I campi di applicazione variano anche a seconda dell’indurente impiegato.

I siliconi acetici

  • Sono utilizzati principalmente per ottenere legami con il vetro e la ceramica che siano resistenti all’umidità, es.: per la sigillatura di giunti nel campo igienico-sanitario.
  • Sono particolarmente indicati per gli incollaggi e le sigillature su calcestruzzo, intonaci, laterizi, malte e metalli.
  • Nel caso dell’incollaggio dei metalli, occorre valutare il rischio di corrosione che potrebbe manifestarsi.
  • Nel caso dell’incollaggio delle materie plastiche, si deve preventivamente valutare il rischio che si creino micro crepe di tensione. In tal caso sono più indicati sigillanti neutri.
  • Potrebbe verificarsi un ingiallimento, inconveniente evitabile con sistemi a reticolazione neutra, adatti all’incollaggio di vetro, calcestruzzo, intonaci, pietra naturale e artificiale.

Gli adesivi siliconici bicomponenti sono invece utilizzati nella produzione in serie come nell’elettronica e nel settore elettrico, nella produzione di elettrodomestici e nell’industria automobilistica, qualora lo spessore dello strato di adesivo richiesto debba essere superiore a 6 mm o in caso di grandi superfici da incollare.

Questo tipo di adesivo siliconico viene impiegato quando l‘umidità presente nell’aria non è sufficiente a completare il processo di polimerizzazione.

Alcuni consigli di applicazione dei siliconi:

  • Umidità: Gli adesivi siliconici monocomponenti, a seconda della specifica composizione, richiedono per polimerizzare una umidità compresa tra 5% e 95%, per poter attivare e propagare il processo chimico di reticolazione.
  • Temperatura: Oltre alla presenza dell’umidità, è necessaria una temperatura compresa tra i 5 e i 40°C affinché il silossano bloccato possa sbloccarsi e l’adesivo possa subire il processo di reticolazione, che avviene tramite un processo di idrolisi seguito da reazioni di policondensazione.
  • Spessore: La completa reticolazione e indurimento dipende dallo spessore dello strato di adesivo e può protrarsi per diversi giorni. L’attivazione della polimerizzazione si rileva dalla formazione di pelle superficiale. Se lo spessore dello strato di adesivo è di alcuni millimetri, la polimerizzazione richiede dalle 24 ore finona diversi giorni per completarsi.
  • Ampiezza della superficie: la qualità del risultato dipende anche dell’estensione della superficie su cui viene applicata e dalla modalità di applicazione.
    Ad esempio, creare delle cornici chiuse, impedisce all’aria di entrare nelle parti più interne dell’applicazione e, se è stato applicato del prodotto, potrebbe avere difficoltà a polimerizzare proprio a causa dell’assenza di quell’umidità indispensabile per attivare il processo.

Scopri la gamma dei prodotti sul nostro sito: sigillanti siliconici

Non ti è chiaro che prodotto scegliere? Nessun problema, ti aiutiamo noi.
Contatta Lo Specialista per una consulenza tecnica gratuita!

—————

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo! E poi iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri contenuti selezionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *